Assicurazione infortuni dell’Avvocato - modifica legislativa del 5 dicembre 2017

Assicurazione infortuni dell’Avvocato - modifica legislativa del 5 dicembre 2017

Come preannunciato dal Ministro Orlando e dal Presidente del CNF Mascherin negli scambi intercorsi nelle scorse settimane, è stato modificato l’obbligo di stipula di assicurazione infortuni a carico degli Avvocati; il Legislatore è intervenuto sull’argomento nella “LEGGE 4 dicembre 2017, n. 172. Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili” pubblicata lo scorso 5 dicembre e in particolare nell’articolo 19-novies  di seguito integralmente riportato.

 

Art. 19-novies.
Disposizioni in materia di assicurazione professionale obbligatoria

1. Al comma 2 dell’articolo 12 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, le parole: « a sé e » sono soppresse.
— Si riporta il testo del comma 2 dell’articolo 12 della legge 31 dicembre 2012, n. 247 (Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense), come modificato dalla presente legge:
“Art. 12. Assicurazione per la responsabilità civile e assicurazione contro gli infortuni
1. Omissis .

2. All’avvocato, all’associazione o alla società tra professionisti è fatto obbligo di stipulare, anche per il tramite delle associazioni e degli enti previdenziali forensi, apposita polizza a copertura degli infortuni derivanti ai propri collaboratori, dipendenti e praticanti in conseguenza dell’attività svolta nell’esercizio della professione anche fuori dei locali dello studio legale, anche in qualità di sostituto o di collaboratore esterno occasionale. Omissis .”.

 

La nuova formulazione dell’articolo elimina l’obbligo in capo all’Avvocato di assicurare sé stesso contro gli infortuni mentre conferma l’obbligo di stipulare la polizza per i propri collaboratori, alle condizioni contenute nel D.M. 22 settembre 2016.”