Polizza RC Professionale tra obbligo di legge e tutela

Polizza RC Professionale tra obbligo di legge e tutela

I motivi per cui assicurarsi
Come stabilito dal decreto 22 settembre 2016, diventa obbligatorio per gli avvocati, a partire dall'11 ottobre 2017, stipulare una polizza assicurativa professionale. Nello specifico, tra le responsabilità che la polizza dovrà obbligatoriamente coprire, le principali sono:
 
  • Civile per danni causati a terzi
  • Per danno anche patrimoniale e non, indiretto, permanente, futuro
  • Per colpa grave
 
Indipendentemente dalle normative, all’interno della categoria forense la necessità di avere una buona copertura assicurativa è molto sentita, tanto che la maggior parte dei professionisti aveva provveduto a stipularne una prima che la legge lo imponesse. I motivi per cui scegliere una buona polizza RC professionale, infatti, sono molteplici.
 
Innanzitutto per prevenzione: anche il più scrupoloso degli avvocati, nello svolgimento dell’attività, può incorrere nella circostanza di dover rispondere di danni causati dal proprio operato.
 
In secondo luogo, una buona assicurazione è una garanzia di tranquillità: la copertura assicurativa è a tutti gli effetti uno strumento di lavoro, al pari della competenza tecnica, perché consente di svolgere il proprio mestiere con la necessaria serenità.
 
Infine, una polizza è una tutela del patrimonio del professionista, il quale, in caso di danni, si troverebbe altrimenti a rispondere direttamente con le proprie disponibilità.
  
La scelta del tipo di polizza è quindi un momento importante, e Aon può aiutare nella valutazione di diverse soluzioni sempre all’avanguardia sotto il profilo tecnico ed economicamente competitive.
 
Vuoi saperne di più sulle polizze Aon? Clicca qui.